Il progetto EmpowerMed

L’obiettivo generale del progetto EmpowerMed è quello di contrastare la povertà energetica con particolare attenzione agli aspetti relativi alla salute e al ruolo delle donne.

Obiettivi specifici

  • Sensibilizzare l’opinione pubblica sulla povertà energetica e sui mezzi per alleviarla, concentrandosi su alcune aree del Mediterraneo, sugli aspetti di genere e su quelli relativi alla salute
  • Implementare soluzioni pratiche per accrescere la consapevolezza e conferire maggior potere alle famiglie affette da povertà energetica
  • Promuove soluzioni di policy per affrontare ed alleviare la povertà energetica tra i decisori politici, le parti sociali, le utilities e gli esperti del settore energetico e di salute

Le nostre azioni

  • Visite alle famiglie, con focus sugli aspetti relativi alla gestione dei consumi di energia e di acqua. Si prevede l’installazione di dispositivi per il risparmio e la promozione di misure per il risparmio energetico e di acqua
  • Formazione sull’uso dell’energia e dell’acqua per rafforzare le conoscenze delle famiglie coinvolte
  • Assemblee collettive sul tema dell’utilizzo dell’energia e dell’acqua e sui risvolti sulla salute della povertà energetica
  • Workshop “Do It Together” sull’utilizzo degli smart meter, su soluzioni semplici e gli incentivi economici per il risparmio energetico e di acqua e il miglioramento del comfort abitativo e sugli aspetti relativi alla salute
  • Campagne di advocacy e policies basate sulla parità di genere
  • Raccomandazioni per affrontare la povertà energetica tra diversi attori chiave

Impatti previsti

  • 10.200 persone con maggiore consapevolezza e in grado di affrontare la povertà energetica
  • 6 aree pilota
  • Risparmio di energia primaria: 6,5 GWh / anno
  • Riduzione delle emissioni di CO2 di 1.600 t / anno
  • 160.000 € di investimenti in energia rinnovabile
  • 780.000 € di risparmi economici
  • Contributi allo sviluppo delle politiche e delle migliori pratiche in materia di povertà energetica

Principali gruppi target

  • Oltre 4.200 famiglie affette da povertà energetica, con particolare attenzione alle donne,
    alle famiglie monogenitoriali gestite da donne e alle famiglie con problemi di salute
  • 560 attori sociali
  • 180 esperti e professionisti della salute
  • 220 autorità locali, nazionali e dell’UE e responsabili politici / decisionali
  • 100 utility
  • 100 esperti di energia e povertà energetica